Ultime notizie
martedì 12 dicembre 2017
Home
 
< Dicembre 2017 >
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
27 28 29 30 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Login Form





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Statistiche
Visitatori: 3998528

E dopo l’inverno… arriva l’estate
Scritto da Luca Ferraudo   
mercoledì 01 luglio 2009
Image
 Bessen Haut: E dopo l’inverno… arriva l’estate
   Ripristinato il campo sportivo a tempo di record


Quando in casa o sul lavoro commettiamo un guaio, cosa non daremmo per rimediarvi al più presto e far tornare tutto come prima?
E quando il guaio è grande come una… valanga?
Dopo aver ringraziato papa Giovanni XXIII perché la valanga del 16 dicembre non aveva investito la Casa Alpina – e più ancora perché non aveva fatto vittime – non vedevamo l’ora che il Sindaco potesse revocare il divieto di transito per andare a renderci conto di cos’era accaduto.
Quando finalmente siamo giunti lassù, che sconforto! La valanga, partita nei pressi del passo S. Giacomo, aveva proseguito la sua corsa verso il fondovalle, lasciando dietro di sé una scia di tronchi e rami.
Dall’enorme cumulo di neve fermatasi sul campo sportivo, sporgeva solo qualche palo inclinato; era chiaro che la recinzione non c’era più, ma il cancello, le porte del calcio, le palizzate in legno, i tavoli ed i giochi dell’area attrezzate come li avremmo trovati?
A fine aprile quel gran mucchio di neve non era ancora sciolto del tutto e tuttavia ci eravamo già fatti un’idea del danno perché a valle - sul terreno in pendio e più esposto al sole - lo sciogliersi della neve stava restituendo alla vista i tronchi delle palizzate, i giochi, i supporti metallici, i grovigli di rete metallica ed anche le rovine del pilone votivo.

Abbiamo organizzati due campi di lavoro (all’inizio di maggio e all’inizio di giugno) che hanno coinvolto una cinquantina di volontari, fra cui tanti i giovani; questi hanno ripulito il campo e con grande sforzo recuperato a valle il materiale ancora utilizzabile.
E poi via con gli ordini (reti, palizzate, supporti, giochi…) e con il ripristino delle strutture. In pochi giorni di lavoro estenuante da parte di volontari e di artigiani, avviene un’incredibile, velocissima metamorfosi.
E’ il 18 giugno: mentre un gruppo di ragazzi arriva a Bessen per il primo campo estivo, si completano gli ultimi ritocchi. Tutto è a posto, non c’è più alcun segno di devastazione; la stanchezza è sul volto dei lavoratori è mascherata dalla gioia incredula di avercela fatta.
Grazie a tutti: ai volontari, ai responsabili della Casa e alle ditte intervenute (un ringraziamento particolare per lo spirito di collaborazione e l’impegno profuso alle ditte Selvo di S.Antonino e Corbelli di Chiusa S. Michele).
Ancora una volta alla Casa Alpina abbiamo constatato l’intervento della Provvidenza.
Marco Bruno
Image
 Sono a disposizione le magliette e i cappellini commemorativi per i 50 anni della Casa alpina, alcuni esempi nella foto sopra, il ricavato sarà utilizzato per ripagare i danni causati dalla valanga.
Per informazioni, taglie , prezzi e prenotazioni contattare: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
 
(a breve saranno disponibili altre foto della valanga e dei lavori effettuati )
Ultimo aggiornamento ( lunedì 28 dicembre 2009 )
 
BESSEN DA 50 ANNI
Scritto da Amministrazione Casa   
lunedì 27 aprile 2009

Image 

la Casa Alpina quest’anno compie 50 anni, un traguardo ambizioso, importante: 50 anni di attività indirizzata principalmente alla formazione dei  ragazzi e dei giovani, senza dimenticare le famiglie.
50 anni di storia nei quali anche tu sei stato protagonista.
Da quando i Giovani dell’Azione Cattolica - trascinati dall’assistente d. Oreste Cantore - ebbero l’intuizione ed il coraggio di avventurarsi in questa meravigliosa avventura, tante cose sono cambiate per migliorare il servizio o per adeguarci alle nuove normative; la struttura della casa è stata praticamente rifatta, ma lo spirito dei suoi fondatori è rimasto inalterato.
Lo stile è sempre quello di “Ca’ Nostra”: gli ospiti devono sentirsi a casa, compartecipare ai servizi, sentire che la carità ed il volontariato sono la linfa che alimenta ogni iniziativa.


Per questo ricorrenza stiamo organizzando alcuni eventi:
➢    una veste speciale alla tradizionale Camminata, che si terrà a S. Antonino il 6 giugno(a breve maggiori informazioni)
➢    la festa del 50° compleanno a Bessen Haut nel week-end del 22-23 agosto
➢    una mostra fotografica itinerante (chi avesse delle fotografie riguardanti soggiorni alla Casa Alpina o paesaggi di Bessen Haut e dintorni, è invitato ad inviarcele)
➢    recupero del Pilone votivo di Bessen, in ringraziamento alla Beata Vergine Maria per la protezione accordataci in questi anni.


Prima di questi momenti di festa dovremo, però, lavorare sodo per rimediare agli ingenti danni causati al campo sportivo e all’area attrezzata da una valanga caduta in dicembre, in seguito alle grandi nevicate (circa 2 m di neve). L’ammontare dei danni potrà essere valutato solo allo scioglimento della neve, ma fin d’ora è evidente che la recinzione metallica, le staccionate perimetrali in legno e le attrezzature sono da ripristinare.
Sempre a causa della neve – vista l’ordinanza del Sindaco - con rammarico abbiamo dovuto disdire tutte le prenotazioni dei campi invernali, con il conseguente danno economico.
Perciò organizziamo per i giorni 1-2-3 maggio un campo di lavoro aperto ai soci ed agli amici della Casa Alpina(vedi sito Azione Cattolica ), per cercare di sistemare l’area esterna e renderla nuovamente utilizzabile per la stagione estiva.
Sarà un’occasione per contribuire concretamente al funzionamento della Casa; inoltre in quei giorni terremo l’Assemblea annuale dei Soci (vedi Convocazione SOCI - sabato 2 maggio - ).
Per motivi organizzativi ti invitiamo a dare la disponibilità tua, della famiglia e di amici, entro il 29 aprile p.v..
In merito al recupero del Pilone - abbiamo presentato - in accordo con il Comune, il progetto: poiché anch’esso ha subito gravi danni a causa della neve, valuteremo come procedere, anche in base alle risorse finanziarie disponibili dopo il ripristino dell’area esterna.
Nell’anno del 50° compleanno della Casa Alpina, proponiamo la tessera di socio per l’anno 2009 a coloro che - come te - sono stati protagonisti di questa bella storia.
La tessera rende il socio membro attivo della Casa Alpina: noi speriamo che tu voglia continuare, o riprendere, a sostenere con l’adesione questa istituzione, strumento di aggregazione e formazione delle persone.
La quota base di adesione è di € 10 per gli adulti e di € 6 per i ragazzi (nati nel 1992 e seguenti) potrai richiedere la tessera attraverso i nostri contatti.
Caro amico, non limitarti ai bei ricordi del passato, vivi da protagonista anche l’oggi della Casa Alpina!
A presto.
Bessen Haut, marzo 2009        

per il Consiglio Direttivo

Marco Bruno (presidente)

Image 

Ultimo aggiornamento ( martedì 26 maggio 2009 )
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Pross. > Fine >>

Risultati 5 - 6 di 6

 ctgImage
fabrizio rocci
webdesign
Luca Ferraudo
content manager

e-mail casa_alpi_bessen@libero.it e casaalpinabessen@virgilio.it tel. 0122 755882 - cell. 340 8006828

© 2017 Casa Alpina Bessen Haut
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.